Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Riuso pannello lcd
Gio Feb 10, 2011 12:10 pm Da berto83

» LG GT540 Android 2.2.1 with Cyano 6.1.1
Gio Gen 27, 2011 5:52 pm Da berto83

»  Chissa se in tutto quel tempo uno di questi ha incontrato un alieno :)
Dom Ott 17, 2010 4:43 pm Da Devs

» Il cuginetto è avanti!!!
Mar Ott 12, 2010 6:00 pm Da Devs

» Scoperta la medusa “immortale”
Mar Ott 12, 2010 11:17 am Da biXel

» [VENDO] Masterizzatore DVD esterno Samsung
Mar Ott 12, 2010 11:09 am Da biXel

» PIU VELOCE DELLA LUCE??? FORSE SI !!!!
Lun Ott 11, 2010 11:35 am Da Devs

» SARA VERO ?? :D
Gio Ott 07, 2010 9:40 pm Da biXel

» Stu Ungar - La leggenda
Gio Ott 07, 2010 9:38 pm Da biXel

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum

Noetica (pseudoscienza)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Noetica (pseudoscienza)

Messaggio Da grillotonante il Ven Set 24, 2010 10:42 am

Noetica (o secondo i propugnatori scienza noetica), viene definita dall'Institute of Noetic Sciences come lo studio delle correlazioni dell'universo della mente (coscienza, anima, spirito). La noetica vuole portare in primo piano e come oggetto di ricerche il cosiddetto "sesto senso".

Il termine Noetica, in una accezione diversa da quella filosofica, viene utilizzato già nel 1973, quando l'ex astronauta Edgar Mitchell (con l'industriale Paul N. Temple) fonda Institute of Noetic Sciences (IONS) in California. Compito dell'istituto è quello di indagare sul potenziale umano, includendo in tali ricerche la meditazione, forme di guarigione alternative, abilità psichiche.

Nel tempo si caratterizza sempre come concetto pseudoscientifico e viene utilizzato da George Zarkadakis con l'intento di esprimere un diverso approccio al "conscio".

Diffuso nel 2001 col titolo di “Noetics: A proposal for a theoretical approach to consciousness” (poi ripreso nel libro “The Mystery of Mind: how the brain evokes consciousness”) il concetto di noetica, promosso da Zarkadakis, vuole, nelle intenzioni dell'autore, indicare una moltitudine di leggi che regolerebbero i fenomeni mentali.

Il concetto di noetica è utilizzato da Dan Brown in un suo romanzo. Dan Brown descrive la noetica, come una scienza nel suo quinto romanzo Il simbolo perduto (in inglese The Lost Symbol), pubblicato nell'autunno del 2009. Nel romanzo, Katherine Solomon coprotagonista con Robert Langdon, è la massima esperta mondiale di questa scienza e conduce i propri esperimenti in un laboratorio segreto denominato The Cube, costruito in un padiglione isolato dello Smithsonian Institute di Washington D.C..
avatar
grillotonante

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 24.09.10
Età : 38
Località : orion belt

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum